Tatuaggi: consigli per curarli nel tempo

Se è vero che un tatuaggio è per sempre, è anche vero che il suo colore non resta per sempre perfetto. Per questo motivo è importante curali nel momento in cui si realizzano, ma anche (e soprattutto) dopo, quando la pelle ha bisogno di ancora più idratazione per essere sana e mostrare un tatuaggio perfetto, come appena fatto. Ogni parte del corpo è più o meno delicata, ma tutte necessitano di cure precise per evitare di risultare poco luminose e, soprattutto, disidratate, effetto che non è piacevole alla vista e ancor meno per il corpo. Utilizzare delle creme adatte alle

Come mantenere bene i tatuaggi

Tattoo

Se è vero che un tatuaggio è per sempre, è anche vero che il suo colore non resta per sempre perfetto. Per questo motivo è importante curali nel momento in cui si realizzano, ma anche (e soprattutto) dopo, quando la pelle ha bisogno di ancora più idratazione per essere sana e mostrare un tatuaggio perfetto, come appena fatto.

Ogni parte del corpo è più o meno delicata, ma tutte necessitano di cure precise per evitare di risultare poco luminose e, soprattutto, disidratate, effetto che non è piacevole alla vista e ancor meno per il corpo.

Utilizzare delle creme adatte alle proprie esigenze e al tipo di tatuaggio è indispensabile per avere una pelle sana e curata, di qualunque parte del corpo si tratti, facendo le dovute differenze, questo è chiaro.

Viso, mani e piedi sono le parti del corpo che necessitano di maggiore idratazione. L’universo dei tattoo ormai non ha certo limiti per quanto riguarda le zone su cui realizzarli. Ogni tabù sembra essere stato sdoganato e così è possibile vedere qualsiasi parte del corpo tatuata, sia che si tratti di uomini che di donne. Del resto, se c’è un principio universale relativo a questo settore è che i tatuaggi non fanno differenze tra le persone. Ognuno può decidere di tatuarsi cosa e dove desidera per la più libera espressione di sé.

L’idratazione del corpo tatuato

Se si pensa che un tatuaggio necessiti cure soltanto appena fatto, c’è qualcosa di utile che si deve sapere. Sì, perché il disegno è scolpito sulla pelle, proprio come la storia che racconta, e per questo richiede cure continue. Se è vero che devono essere continue, è anche vero che sono molto semplici. Si tratta di una corretta igiene e dell’applicazione di creme idratanti per rendere sana l’epidermide.

E’ noto che il viso, anche senza tatuaggi, sia una delle parti più delicate del corpo e che per questo necessiti di maggiori attenzioni. L’applicazione di prodotti di qualità, come le creme viso clinique, rappresentano una soluzione perfetta che garantisce il risultato sperato. Non tutte le creme però sono uguali, scegliere quella più adatta alla propria pelle significa anche permettere un’azione mirata.

Qualche consiglio utile

Spesso molti credono che un tatuaggio resti intatto e perfetto nel tempo, in realtà è bene sapere che non è affatto così. La cosa più nota è che il sole, esattamente come per la pelle non tatuata, non è un alleato, anzi fa soltanto danni. Per questo è necessario proteggersi dai suoi raggi con creme apposite con protezione totale e di qualità.

L’idratazione è fondamentale, perché senza questa la pelle sembrerà secca e senza tono e di conseguenza il tatuaggio avrà tratti e contorni poco definiti e sbiaditi, insomma farà notare gli effetti del tempo che passa. Un effetto per niente piacevole alla vista, soprattutto se può essere evitato con facilità, ricorrendo a semplici soluzioni come la detersione e l’idratazione che devono essere giornaliere e che devono diventare gesti di routine della vita quotidiana perché essere dei veri amanti dei tatuaggi non significa soltanto decidere di segnarsi la pelle, ma anche di prendersene cura nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *