I tatuaggi della Pina

Nel panorama dei vip più tatuati d’Italia, tra calciatori, cantanti e soubrette, non può assolutamente non essere citata la coloratissima Pina; la ex rapper, oggi meglio conosciuta come conduttrice di Radio Deejay, sfoggia davvero una gran quantità di tatuaggi.

La Pina è il nome d’arte di Orsola Branzi, nome che si porta dietro dai tempi della sua carriera rap con la band Le Pine, con la quale ha esordito nel 1995 con il primo album “(Il cd del-) la Pina”.

Non solo cantante e speaker radiofonica ma artista a tutto tondo, Orsola scrive canzoni per artisti famosi: “Che peccato” di Alessandra Amoroso, “Voglio solo te” composto per Loredana Errore insieme a Biagio Antonacci, è opinionista e dal 2014 anche concorrente di Pechino Express 3.

I suoi tatuaggi sono parte integrante della sua personalità, e la sua passione per l’art tattoo è stata evidente sin dagli esordi, è testimonianza del suo passato da cantante rapper e del suo stile unico e assolutamente innovativo.

La Pina è sicuramente la donna di spettacolo italiana più tatuata del momento; non è possibile passare in rassegna tutti i tatuaggi che decorano il suo corpo, ma proveremo a fare una lista dei più conosciuti e a spiegarne il significato simbolico.

Durante una diretta del programma “Pinocchio” di Radio Deejay, precisamente il 6 febbraio 2013, Orsola si è fatta tatuare la scritta “On Air” in pieno petto, tra due rondini in stile Old School. Inutile dire che la scritta rimarca il suo grande amore per la radio; le rondini, invece, sono uno dei soggetti più popolari della Vecchia Scuola e simboleggiano la rinascita e la fortuna: avvistare una rondine in mare significa che le terra è vicina.

La rondine ha anche un significato più profondo: nel mondo nautico un marinaio si poteva tatuare una rondine solo ogni 500 miglia nautiche percorse; più rondini significava più esperienza, il simbolismo è evidente: saggezza e conoscenza delle proprie capacità.

Un anno prima, in occasione dei 30 anni dell’emittente, La Pina si è fatta tatuare il logo di Radio Deejay sul polpaccio destro. Sopra questo tattoo troviamo un’altra scritta: “Cora”, il nome del cane de La Pina, scomparso diversi anni fa, e sopra il suo volto. “Cora”, oltre ad essere il nome dell’amatissimo bulldog inglese di Orsola, è anche il titolo del suo terzo album, pubblicato nel 2000.

Sulle dita della mano destra la scritta LOVE, una lettera su ogni dito, partendo dal mignolo; la “O” è a forma di cuore, proprio sul dito anulare dove alloggia la fede de La Pina.

Sempre sulle mani troviamo: sulla destra la scritta “DESTRA”, sopra il pollice, e sulla sinistra, ovviamente, la scritta “SINISTRA”; ironico ed originale!

Sul dorso della mano destra un coloratissimo Bambi, proprio quello della Walt Disney con la farfalla sul naso, realizzato da uno dei tatuatori più famosi d’Italia; un inno alla purezza e, forse, alla sua voglia di restar bambina.

Sull’avanbraccio sinistro un dragone cinese azzurro e giallo, contornato da diversi fiori colorati; questo soggetto nella traduzione orientale significa saggezza e buona volontà, ed è anche portatore di fortuna e simbolo di protezione.

La Pina sfoggia anche un bellissimo veliero, un altro soggetto tipico della Scuola di Sailor Jerry, con la scritta “Homeward bound” ovvero “Diretto verso casa”, infatti la nave è la cosa più importante per un marinaio, la sua vera casa.

Accanto a questo, un soggetto della tradizione giapponese: una carpa, il cui significato è quello di riuscita, coraggio e perseveranza; la leggenda narra di una carpa che riuscendo a risalire un fiume fino alle porte del cielo fu trasformata in drago, per questo i draghi sono raffigurati con squame da pesce.

E ancora, sul braccio sinistro una tigre colorata, sulle spalle due farfalle simmetriche, la scritta “No more pain” (basta dolore) sull’avanbraccio destro e quella sulla schiena, fatta con l’amico e collega Diego, che recita “soloDiosbasta”.

E, se il primo tattoo di Orsola, risale ai suoi 20anni e si tratta di un delfino sul gluteo, l’ultimo sembra essere la scritta con i nomi dei suoi nipotini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *